teatro-rinnovati-palchetto

Grande danza internazionale in scena al Teatro dei Rinnovati

La prima nazionale de Il Lago dei Cigni, in scena al Teatro dei Rinnovati domenica 29 aprile 2018 alle ore 17.00, chiude la stagione di danza 2017/2018 dei Teatri di Siena, organizzata dal Comune di Siena e Fondazione Toscana Spettacolo Onlus.

Lo spettacolo, inserito all’interno dell’VIII edizione di Danza Excelsior (Teatro dei Rinnovati, Siena 27/28/29 aprile) è l’ultima nuovissima produzione del Balletto di Siena, orgogliosa realtà toscana dalla vocazione internazionale.

Nella moderna rilettura voluta da Marco Batti, affiancato per l’occasione da Camille Granet, già solista della compagnia, si rileggono e ridisegnano i rapporti fra tutti i personaggi de Il Lago dei Cigni, e si racconta di una passione mai narrata prima. Avvicinarsi ad un capolavoro del balletto classico può far tremare il più esperto dei coreografi; trovarne una nuova lettura appare a volte un’impresa. Il Balletto di Siena abbandona ogni condizionamento e porta in scena un racconto inedito, inaspettato, inteso, in cui la meravigliosa partitura di Pëtr Il’ič Čajkovskij è ancora una volta protagonista.

Ma in attesa di questo importante debutto, la compagnia continua nel suo impegno nei confronti della danza d’eccellenza. L’VIII edizione di Danza Excelsior, diretta da Marco Batti, vede in programma tre appuntamenti imperdibili.

Venerdì 27 aprile, alle ore 21.15, la serata è dedicata a giovani talenti internazionali.

Francesc Fernández Marsal e Júlia Cortés portano in scena Endless Fall, coreografia premiata al Certamen Internacional de Coreografía Burgos-New York nella seziona danza contemporanea; Giovanni Insaudo, danzatore al Teatro di Lucerna, interpreta e firma la coreografia Keller. Immancabili protagonisti anche i danzatori del Balletto di Siena, in scena con La Mietitura, nuovo lavoro firmato del celebre coreografo Kristian Cellini.

Il 28 aprile, sempre alle 21.15, gli occhi del pubblico saranno puntati su Anna Tikhomirova e Karim Abdullin, entrambi solisti del Teatro Bolshoi di Mosca, in scena con un passo a due tratto dal grande repertorio classico e un tango estratto da The Golden Age di Yuri Grigorovich.

Ai due danzatori russi, giunti in Italia per l’occasione, si uniranno, Victor Martin e Daniel Ramos, del Ballet Nacional de España e il Balletto di Siena. I solisti della compagnia senese si esibiranno in un estratto tratto da Tryptic in B, con coreografie firmate dalla belga Sara Olmo, dall’italiana Emanuela Tagliavia e dal russo Vitali Safronkine.

Tanta, tantissima danza in un unico, intenso week- end senese.

Per informazioni e prenotazioni:

Coop. Sportiva Dilettantistica a.r.l. Ateneo della Danza

Piazza Maestri del Lavoro 31 – Siena

Tel. 0577/222774 segreteria@ateneodelladanza.it