biblioteca intronati

GIANLUIGI SIMONETTI, ALLA BIBLIOTECA DEGLI INTRONATI, PRESENTA “LA LETTERATURA CIRCOSTANTE”

Oggi 9 maggio alle ore 17.30 Gianluigi Simonetti illustrerà al pubblico il suo libro “La Letteratura circostante” (Il Mulino, Bologna, 2018).

L’appuntamento, a ingresso libero, è nella sala Storica della Biblioteca degli Intronati (via della Sapienza, 5). Insieme all’autore i docenti universitari Guido Mazzoni e Pierluigi Pellini, coordinati da Roberto Barzanti, presidente del cda della Biblioteca.

Il laboratorio di un progressivo distacco dalla tradizione del Novecento: così appare la produzione letteraria italiana degli ultimi decenni. Leggendola come riflesso di più generali trasformazioni socio-culturali in corso, Simonetti non si limita a indagare autori canonici e capolavori isolati ma interroga l’insieme di innovazioni formali, preferenze tematiche ed orientamenti strutturali di un ampio campione di opere. Al di là di gerarchie consolidate e confini di genere, lo studio della grande letteratura si combina con l’interesse critico per quella produzione mediocre e media, sempre più diffusa, il cui principale obiettivo non è conoscere ma evadere. Una mappa del nostro campo letterario, una storia delle forme, un’interpretazione complessiva dei molti modi in cui si scrive oggi.

Gianluigi Simonetti insegna Letteratura italiana contemporanea all’Università de L’Aquila. Ha scritto saggi e interventi sulla poesia e sul romanzo italiano attuale. È autore, fra l’altro, di “Dopo Montale. Le ‘Occasioni’ e la poesia italiana del Novecento” (2002).