cccc(1)

TORNA A SIENA IN-BOX DAL VIVO: UN “BACIO” PER GLI ARTISTI EMERGENTI

Si è svolta il 7 maggio la conferenza stampa di presentazione dell’edizione 2018 di In-Box dal Vivo, fase finale del progetto In-Box, che proprio quest’anno festeggia il decennale. E per il terzo anno consecutivo è Siena ad ospitare le finali “live” del progetto ideato da Straligut Teatro e volto a scovare talenti emergenti nella scena teatrale contemporanea. Una settimana di spettacoli e incontri, dal 14 al 19 maggio, tra Teatro dei Rozzi e Teatro del Costone, più un appuntamento speciale al Teatro dei Rinnovati. In scena i 12 spettacoli finalisti dei bandi In-Box e In-Box Verde, dedicati al teatro e al teatro ragazzi, promossi da Straligut e dalla rete nazionale di oltre 60 teatri che da anni si occupa di selezionare e promuovere il meglio della scena emergente italiana.

Una rana “sfrontata” che chiede di essere baciata è l’immagine scelta per lanciare questa edizione: allusione alla potenzialità di cambiamento positivo rappresentato da In-Box per una compagnia teatrale emergente.

Il meccanismo è semplice: gli spettacoli arrivati a Siena (tra quasi 500 candidati) vanno in scena davanti ai referenti dei teatri che compongono le giurie, a operatori e giornalisti, al pubblico ed a una speciale giuria popolare composta di studenti universitari. In palio 86 repliche, 52 per In-Box e 34 per In-Box Verde, che verranno distribuite tra i 12 finalisti al termine della settimana di rappresentazioni. Le compagnie inizieranno a quel punto tournèe che li porteranno nei molti teatri italiani che compongono la rete In-Box, presente in quasi tutte le regioni, dal Trentino alla Puglia passando ovviamente per la Toscana, dove il progetto è nato nel 2009 (a Siena).

Spettacoli scelti fra centinaia di proposte, una vivida istantanea della vitalità del teatro emergente italiano: proprio per questo In-Box dal Vivo è pensato come una festa del teatro per la città di Siena, un momento durante il quale tutti possono avvicinarsi ad artisti e compagnie di valore anche se non “di nome”.

In-Box inoltre rappresenta un evento quasi unico nel panorama teatrale, per la capacità di convogliare su Siena una fetta davvero significativa del comparto dello spettacolo dal vivo italiano. Tra partner del progetto e ospiti sono attesi in città più di 250 operatori, tra programmatori, compagnie e giornalisti.

Una realtà quella di In-Box cresciuta negli anni anche grazie al sostegno di alcuni partner istituzionali, Comune di Siena in primis – In-Box dal Vivo è parte della Residenza Artistica concessa a Straligut per il triennio 2016-2018 – e poi Regione Toscana (Residenza Artistica “Up 2016-2018”), Mibact e Fondazione Toscana Spettacolo Onlus. Non ultima l’Università degli Studi di Siena che per il terzo anno consecutivo contribuisce alla realizzazione di In-Box Millennials, giuria “ombra” composta da studenti universitari dell’Ateneo e accompagnata dal critico Gherardo Vitali Rosati, che eleggerà, assegnando una replica aggiuntiva, il proprio vincitore fra gli spettacoli in gara.

 

Il Programma di In-Box