Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Cacio&Pere: i prossimi eventi

16 gennaio - 20 gennaio

Martedì 16 Gennaio, h 22.00

Musica popolare del Sud Italia | Bassamusica

“Per chi ci è nato e per chi ha imparato ad amarlo il Sud è uno stato d’animo, una ruvida energia che si propaga veloce, tocca l’anima e affiora sulla pelle.”

Tradizione e presente, energia e danza, si incontrano nel repertorio proposto da BASSAMUSICA.
Un viaggio dal Salento alla Calabria, attraverso il Gargano, la Campania e la Lucania.
Lo spettacolo composto da ninne nanne, serenate d’amore, pizziche pizziche, stornelli e tarantelle, mantiene forte la sua matrice tradizionale, rievocando scene di vita quotidiana, lavoro, protesta, amore e festa.

Pasquale Rimolo: fisarmonica
Arianna Romanella: voce, chitarra e percussioni

Mercoledì 17 Gennaio, h 22.00

Cacio’n’Jazz | Francesco Zampini Trio

Francesco Zampini – chitarra
Raffaello Pareti – contrabbasso
Walter Paoli – batteria

Il giovane chitarrista toscano ha avuto modo di studiare e collaborare con artisti di fama internazionale: Darcy James Argue, Lage Lund, Jonathan Kreisberg, Peter Bernstein, Jesper Bodilsen, Greg Hutchinson, Ares Tavolazzi, Umberto Fiorentino, Raffaello Pareti, Martijn van Iterson, John Ruocco, Eric Ineke e Jarmo Hoogendijk.
Zampini è tra i vincitori del Concorso Nazionale per solisti “Chicco Bettinardi 2016” di Piacenza e nel 2017 ha ricevuto il primo premio al concorso nazionale per chitarristi “Davide Lufrano Chaves”. Risiede in Olanda, dove ha appena terminato gli studi presso il Koninklijk Conservatorium di Den Haag.
Con lui ci saranno due musicisti di assoluto valore: il già citato Raffaello Pareti, contrabbasso, (che può vantare collaborazioni con Stefano Bollani, Paolo Fresu, Chet Baker, Toots Thielemans, Franco D’Andrea e molti altri) e Walter Paoli, batteria (noto per aver collaborato, tra gli altri, con Kenny Wheeler, Benny Golson, Danilo Rea, Enrico Rava e Stefano di Battista).
Tutti i brani, principalmente originali, sono collegati tra loro in quello che risulta essere un repertorio vario ed intrigante. La solida intesa tra Pareti e Paoli arricchisce, e completa, gli arrangiamenti e le composizioni del leader Francesco Zampini.

Giovedì 18 Gennaio, h 22.00

Spookyman | Blues Soul Gothabilly Folk Ballad

Giulio Allegretti è un cantautore, compositore e polistrumentista romano.
Sotto lo pseudonimo di SPOOKYMAN, è considerato un raffinato ed eclettico one man band. Accompagna la sua voce attraverso una chitarra da lui modificata, alla quale ha sostituito le corde più gravi con quelle del basso. Percuote con dei pedali una batteria composta da oggetti trovati tra vecchi mercatini vintage: la sua grancassa è in realtà una vecchia valigia in cartone rivestito e, una scatola di biscotti in latta, fa le veci di un rullante. Con un charleston arrugginito scandisce terzine, ottavi, sedicesimi e, a volte, arricchisce le sue composizioni con campioni preregistrati attraverso un tipico mangianastri degli anni 80. Scrive brani dai testi malinconici, autobiografici, ambientati in scenari palustri. Trae ispirazione da John Lee Hooker, Muddy Waters, Son House, Luis Armstrong, Nat King Cole, ma anche da Tom Waits, Nick Cave, Leonard Cohen, Black Keys. La sua musica è un connubio tra passato e presente ricca di molte sfumature nelle quali predomina la radice del Blues. “Ama il blues delle origini, quello nato sul delta del Mississippi, e il blues è infatti il suo piatto forte.” (Zampa, Il Messaggero, 2017)
La sua ricerca di sonorità singolari lo portano a registrare il suo primo lavoro in studio solamente nel 2016. L’album, dal titolo omonimo, è stato registrato, missato e co-prodotto allo Slam Studio di Andrea Maceroni a Corvaro, sulle montagne fra Abruzzo e Lazio. Il disco Spookyman è composto da tredici brani, tutti originali, e contiene alcune partecipazioni, che arricchiscono l’album senza allontanarlo dalla scelta stilistica dell’artista; quella del one man band. Oggi esce il videoclip live del brano Friendly woman. La canzone affronta il tema della co-dipendenza affettiva e dell’assenza di scambio tra due amanti per via dell’abuso di alcol.
Dal 2009, porta avanti il suo progetto musicale nei più disparati contesti: dal più umile pub ai clubs, locali, teatri e festivals nazionali ed internazionali, con la stessa determinazione. Ha fatto da spalla a musicisti di calibro internazionale, tra i quali The Jon Spencer Blues Explosion, Cody ChesnuTT, Eugene Chadburn, 99 Posse, Adriano Viterbini. Appassionato di sperimentazione, ha collaborato con varie compagnie teatrali, registi e video maker in veste di compositore ed esecutore di colonne sonore.
Sin da bambino sviluppa la passione per l’arte, disciplina che influenza tutti i suoi studi successivi fino ad ottenere a pieni voti il diploma di Laurea in pittura all’ Accademia di Belle Arti di Roma. Dai primi anni dell’adolescenza, trova una chiave espressiva anche nella musica, forma molte band di vari generi musicali: Grunge, Punk, New wave, Folk, Garage, Surf e Rockabilly, eseguendo quasi esclusivamente brani da lui composti. Con alcune di queste incide dei singoli e degli album autoprodotti esibendosi per lo più in cooperative e centri sociali. Terminati gli studi decide di conciliare le sue passioni intraprendendo un percorso musicale a lui insolito ed affascinante: la figura del one man band. Frequenta la scena blues del quartiere San Lorenzo di Roma, partecipa a molte Jam session e studia privatamente canto Jazz e Gospel.
Ad oggi, nella sua casa romana, concilia la sua creatività musicale ed il suo estro artistico con l’appartenenza ai valori semplici ma solidi delle sue radici, non perdendo mai di vista la bellezza delle piccole cose.

Sabato 20 Gennaio, h 22.30

La Gerberette

LA GERBERETTE // Rock_Cantautorato_AcusticaMaNonTroppo from SIENA

BIO_La Gerberette è un quartetto di musici Senesi attivo dal 2014.
La loro musica è costante contraddizione: romantica ma maleducata, ruffiana ma onesta, acustica ma caciarona. A farla da padrona è infatti la voglia di divertirsi e sudare sullo strumento, la voglia di raccontare e raccontarsi sia sottovoce che gridando, coinvolgendo il pubblico e abbattendo la barriera del palco per unire tutti. Il sound è la somma delle molteplici esperienze dei membri, dal jazz al rock, dalla neomelodica al punk.

IL NUOVO EP_dall’eloquente titolo ” L’APOCALISSE CI TROVERA’ IN PIGIAMA” affronta con la consueta ironia l’inadeguatezza che accompagna ogni momento della nostra vita, e raccoglie sei storie dai colori molto diversi, arrangiamenti variopinti, testi a volte poetici e a volte beceroni.

Dettagli

Inizio:
16 gennaio
Fine:
20 gennaio
Categorie Evento:
,
Tag Evento:
, , ,

Organizzatore

Cacio & Pere
Telefono:
0577 151 0727
Sito web:
https://m.facebook.com/CacioPere/

Luogo

Cacio & Pere
Via dei Termini, 70
Siena, Siena 53100 Italia
+ Google Maps
Telefono:
0577 151 0727