Novità per il trasporto scolastico a partire dal 1/01/19

Potranno usufruire del servizio anche i non residenti 

Dal prossimo 1° gennaio entreranno in vigore le nuove tariffe per il trasporto scolastico, del quale potranno tornare ad usufruire anche i non residenti.

A fine anno scadrà il contratto di servizio con la società Tiemme e una specifica gara ad evidenza pubblica individuerà la nuova impresa incaricata del servizio di scuolabus per il triennio 2019-2021.

Per il nuovo affidamento la Giunta ha modificato le quote di compartecipazione  per gli utenti del servizio introducendo quattro specifiche fasce Isee e una specifica tariffa per tutti i non residenti nel Comune di Siena.

Dal 1° gennaio al 30 giugno 2019 le famiglie residenti nel Comune di Siena con reddito Isee fino a 7.500 euro potranno usufruire gratuitamente del servizio.

Per chi dichiara tra i 7.500,01 e i 17mila la quota sarà di 120 euro, per la fascia 17.000,01- 35.000 140 euro, e 160 euro per i redditi superiori a 35mila.

Per i non residenti la tariffa per i primi sei mesi del 2019 sarà di 230 Euro.

La quota relativa all’intero anno scolastico, fino al 2021, sarà gratuita per le famiglie con reddito Isee fino a 7.500 euro, di 180 euro per chi dichiara tra i 7.500,01 e i 17mila euro, di 220 euro la quota per la fascia 17.000,01- 35.000, per redditi Isee oltre i 35.000 euro sarà di 250 euro e di 350 euro per i non residenti nel Comune di Siena.

I cittadini non residenti che decidono di utilizzare il servizio di trasporto scolastico, dovranno presentare domanda entro e non oltre il 15/12/2018.

Per scaricare la modulistica dal sito web del Comune di Siena  CLICCA QUI

Nella stessa sezione è possibile verificare i percorsi utilizzabili che rispettano la zonizzazione stabilita con delibera n° 8 del 9/1/2018; non saranno effettuati percorsi diversi fuori dai confini del Comune di Siena.

3 Condivisioni
Post suggeriti

Leave a Comment

X