Vecchi posti di provincia e terre di nessuno

Venerdì 22 marzo la sede dell’ Ordine degli Architetti di Siena apre le porte al pubblico per la mostra

“VECCHI POSTI DI PROVINCIA E TERRE DI NESSUNO”

una raccolta di acquerelli di Mauro Andreini.

Mauro Andreini da sempre unisce all’attività architettonica una intensa produzione disegnativa, entrambe ampiamente documentate in numerose riviste, libri ed importanti mostre e rassegne, in Italia ed all’estero.

Gli acquerelli esposti costituiscono la raccolta della recente produzione di Andreini, una serie di paesaggi e luoghi immaginari, caratterizzati dal “naturalismo metafisico” tipico dell’autore; in particolare i “Vecchi posti di provincia”  mirano a rappresentare luoghi in stato di abbandono o del tutto persi nella memoria ma con ancora presente la poesia che li caratterizzava.

Andreini esordisce a Firenze e Roma, presentato da G.K. Koenig con esposizioni personali di acquerelli sul tema dell’architettura urbana e rurale nel 1985.

Caratterizza i suoi primi lavori con un ricercato legame con la tradizione toscana, ma con le più recenti opere si avvicina ad una architettura metafisica sempre più schematica, segnata da semplici aggregazioni di forme pure.

La mostra, promossa dal Consiglio degli Architetti di Siena, curata dai consiglieri Anna Bianco e Dafne Vecchi e patrocinata dal Comune di Siena, rimarrà aperta, con ingresso gratuito, dal 22 Marzo al 24 Aprile in via Pantaneto 7, Siena.

Orari d’apertura:

dal Lunedì al Venerdì dalle 10.00 alle 13.00 e pomeriggio solo su prenotazione.

Programma Venerdì 22 Marzo

ore 16.00 introduzione del Presidente OAPPC Siena, Arch. Nicola Valente

ore 16.15 conferenza “da pittura ad architettura”, Arch. Mauro Andreini

ore 18.00 inaugurazione e apertura della mostra

ore 18.15 aperitivo

 

DATA

Dal 22 marzo al 24 aprile

LUOGO

Via Pantaneto 7

INGRESSO

Gratuito

2 Condivisioni
Post suggeriti

Leave a Comment

X