Al via BuyFood Toscana

Venerdì 7 giugno nel Complesso di Santa Maria della Scala 50 aziende e 16 Consorzi di tutela
coinvolti in incontri B2B, presentazioni e show cooking dedicati a 50 buyer internazionali

Dal 7 al 9 giugno con ‘Fuori BuyFood’ le specialità regionali entrano nei menu di 31 ristoranti in città. Sabato 8 partono da Siena i tour per i buyer organizzati dalle Camere di Commercio verso Lucca, Massa Carrara e il Chianti, alla scoperta dei territori che danno origine ai prodotti in degustazione.

Tutto pronto a Siena per la prima edizione di BuyFood Toscana, vetrina internazionale dedicata ai prodotti Dop, Igp e Agriqualità della regione, veri e propri ambasciatori del gusto toscano in Italia e all’estero. Oltre 50 i buyer attesi da tutto il mondo nel Complesso di Santa Maria della Scala, prestigiosa location che ospita l’evento (riservato esclusivamente agli addetti ai lavori, buyer e stampa).

La giornata si snoda secondo un fitto calendario di appuntamenti che vedrà i buyer interagire con le 50 aziende presenti insieme ai 16 Consorzi e Associazioni di tutela. Previsti anche momenti di approfondimento che vedranno la presentazione di ricerche esclusive e il talk show condotto da Luisanna Messeri che avrà per protagonisti i consorzi e i loro prodotti, interpretati da chef e originali testimonial.

L’edizione zero di BuyFood Toscana è organizzata dalla Regione Toscana in collaborazione con PromoFirenze, azienda speciale della Camera di Commercio di Firenze, grazie alla collaborazione del Comune di Siena e al supporto della Fondazione Qualivita. L’evento si avvale della sinergia di Vetrina Toscana, il progetto di Regione e Unioncamere Toscana che promuove ristoranti e botteghe che utilizzano prodotti tipici del territorio toscano.

FUORI BUYFOOD – Per l’occasione la città di Siena, contagiata dal clima di BuyFood, propone “Fuori BuyFood”, un’opportunità unica dedicata a residenti e turisti di provare piatti speciali e menu a tema. Grazie alla collaborazione di Fipe Confcommercio e Confesercenti con il coordinamento della Fondazione Qualivita, da venerdì 7 a domenica 9 giugno 31 ristoranti (di cui 9 del progetto Vetrina Toscana) aderenti alle due associazioni di categoria offriranno degustazioni e speciali menu con l’obiettivo di amplificare la promozione dei prodotti agroalimentari DOP, IGP e Agriqualità della Toscana.

Gli originali piatti proposti, pensati per accontentare anche i palati più esigenti e conditi con olio extravergine Toscano Igp, spaziano dalla più classica pappa al pomodoro a particolari preparazioni a base di Zafferano di San Gimignano Dop, dal carpaccio di Cinta Senese Dop alla mousse di Finocchiona Igp con pere caramellate. I ristoranti aderenti saranno riconoscibili dalla vetrofania del “Fuori BuyFood” (in allegato la lista completa).

TOUR DEI BUYER – Il gruppo dei 50 buyer insieme ad alcuni giornalisti di testate nazionali, parteciperanno il giorno successivo, sabato 8 giugno, a una serie di tour personalizzati alla scoperta dei territori che danno origine ai prodotti in degustazione. Tra le attività previste una visita alle Cave di Carrara, con tanto di escursione in jeep e pranzo in cava a base di prodotti tipici locali, dal Lardo di Colonnata al Miele della Lunigiana e Farina di castagne della Lunigiana; uno show cooking a Lucca, organizzato da Scuola Made a Palazzo Boccella, in cui saranno valorizzati Farro della Garfagnana Igp, Farina di Neccio della Garfagnana Dop e olio evo Lucca Dop; una vera e propria cooking lesson nella Casa del Chianti Classico, a Radda in Chianti, a partire da olio evo Chianti Classico, Pecorino Toscano, Prosciutto Toscano e Finocchiona rigorosamente Dop e Igp.

I tour sono promossi e organizzati dalle locali Camere di Commercio.

PRODOTTI PROTAGONISTI – Cinque le categorie di prodotti protagonisti a BuyFood Toscana 2019: “formaggi, latte e derivati”, rappresentati dal Pecorino delle Balze Volterrane DOP e dal Pecorino Toscano DOP; “olio extra vergine d’oliva”, che avrà per alfieri l’Olio extravergine di oliva Chianti Classico DOP, l’Olio extravergine di oliva Seggiano DOP, l’Olio extravergine di oliva Toscano IGP; “pani, dolci e farine”, con i Cantucci Toscani IGP, il Pane Toscano DOP, il Panforte di Siena IGP e i Ricciarelli di Siena IGP, a cui si aggiungono, per l’Agriqualità, la pasta secca e ripiena; “prodotti vegetali”, rappresentati dal Farro della Garfagnana IGP, dal Marrone del Mugello IGP e Castagna Monte Amiata IGP, oltre all’orzo tostato Agriqualità; “salumi e carni fresche”, presenti in forze con Cinta Senese DOP, Finocchiona IGP, Prosciutto Toscano DOP e Vitellone bianco dell’ Appennino Centrale IGP.

DATA

Dal 7 al 9 giugno

LUOGO

Santa Maria della Scala

25 Condivisioni
Post suggeriti

Leave a Comment

X