Centro storico più pulito e vivibile: al via la riorganizzazione della raccolta dei rifiuti

Dal 4 aprile partirà il progetto di Comune di Siena e Sei Toscana: nuovi orari e nuova modalità. 

Buzzichelli: “Serve collaborazione dei cittadini per una città ancora più bella”

Un centro storico più pulito e vivibile: è questo l’obiettivo della riorganizzazione della raccolta dei rifiuti che il Comune di Siena e il gestore Sei Toscana hanno progettato per i prossimi mesi. A partire dal 4 aprile, infatti, partirà la riorganizzazione del servizio di raccolta rifiuti nel centro storico della città. L’amministrazione comunale di Siena negli ultimi anni ha avviato un percorso di riorganizzazione dei servizi con l’obiettivo di aumentare la raccolta differenziata e portarla a livelli adeguati a quanto previsto dalla Direttiva Europea.

 

Grazie all’impegno dei cittadini negli ultimi tre anni la percentuale di raccolta differenziata è aumentata notevolmente, passando dal 40,3% del 2018 al 60,3% del novembre 2021.

 

Completando la riorganizzazione anche nel centro storico, il Comune di Siena sarà tra i territori più virtuosi a livello regionale e nazionale anche in campo ambientale, al pari di percorsi già intrapresi nei centri storici di altre città toscane e italiane.

 

Questo nuovo servizio di raccolta rappresenta l’ultimo rilevante step della riorganizzazione avviata dall’amministrazione comunale. Il nuovo servizio riorganizzerà i calendari e le frequenze di raccolta e si completerà con l’introduzione dell’organico in tutto il centro.

 

Le dichiarazioni. “Il centro storico di Siena – spiega l’assessore all’ambiente del Comune di Siena Silvia Buzzichelli – è patrimonio Unesco e dobbiamo tutti insieme contribuire affinché rimanga una delle ‘perle’ che tutto il mondo ci invidia. Sono convinto che proprio i senesi, che questa città hanno costruito e conservato, sapranno condividere questa riorganizzazione, conciliandola con la loro quotidianità e consapevoli che si tratta di un cambiamento rispetto al passato e che quindi è possibile che ci siano alcune abitudini da variare. Vogliamo una Siena ancora più vivibile e fruibile, per questo contiamo sulla piena collaborazione dei senesi. Il Comune di Siena, come sempre, sarà punto di riferimento, anche in vista di progetti futuri che riguarderanno il centro storico”. 

 

Un progetto studiato fin dall’inizio del mandato amministrativo – aggiunge l’assessore all’ambiente del Comune di Siena Silvia Buzzichelli – assieme al gestore e al fondamentale apporto dei nostri uffici, che ringrazio per l’impegno. E’ chiaro che serve una concreta collaborazione da parte dei cittadini, senza i quali non potremo raggiungere l’obiettivo di avere un centro storico ancora più bello, pulito e vivibile. Un piccolo gesto può diventare fondamentale per avere una Siena più fruibile anche rispetto a chi viene a visitarla. Per quanto riguarda le utenze commerciali stiamo effettuando le ultime valutazioni per far partire a livello sperimentale anche questo tipo di riorganizzazione”. 

 

Il nuovo servizio Il servizio di raccolta domiciliare del centro storico verrà riorganizzato attraverso una nuova modalità di conferimento contraddistinta da alcune caratteristiche; introduzione della raccolta dei rifiuti organici (avanzi di cucina, scarti alimentari, ecc) in tutti i quartieri del centro storico; ridefinizione delle frequenze di ritiro del porta a porta per incentivare le raccolte differenziate; organizzazione dei servizi in 3 zone (A,B,C) che rispondono a 3 diversi calendari di raccolta (che riprenderanno la suddivisione in Terzi della Città). 

 

Cinque obiettivi Cinque gli obiettivi che il Comune di Siena insieme a Sei Toscana si è posto per il 2022 per quanto riguarda la raccolta rifiuti: crescere ancora nella differenziata, centro storico diviso in zone di raccolta, meno sacchi a terra, revisione raccolta utenze non domestiche e meno intasamento del centro storico. Fondamentale diventa l’aiuto costante dei cittadini, veri protagonisti di questa nuova riorganizzazione.

 

Un kit per la raccolta rifiuti Per iniziare con i nuovi servizi, tutte le utenze domestiche riceveranno un nuovo kit che prevede: sacchi gialli per la raccolta della carte, sacchi verdi per la raccolta di vetro-lattine-plastiche, sacchi viola per la raccolta dell’organico.

 

6Card e cassonetti esterni Anche i residenti del centro storico, in caso di necessità, potranno utilizzare i cassonetti esterni alle mura grazie all’utilizzo della 6Card. Ad ogni utenza domestica verrà consegnata una tessera 6Card per l’utilizzo, in caso di necessità, di cassonetti nelle zone esterne al centro storico. La card è intestata all’utente della bolletta Tari. 

 

Dove si ritira il kit I sacchi, la 6Card ed il materiale informativo verranno consegnati presso il punto distribuzione in piazza Guido Chigi Saracini n. 10 (presso il mercato rionale di Camollia), da mercoledì 2 marzo a sabato 2 aprile, nei seguenti giorni ed orari: dal lunedì al venerdì 8.00-13.00 e 14.30-18.30, Sabato 8.00-14.00.

 

Per agevolare la consegna si indica un periodo preferibile per ogni zona; Zona A (Terzo di Camollia): dal 02/03 al 12/03/2022 ; Zona B (Terzo di San Martino): dal 14/03 al 24/03/2022;

Zona C (Terzo di via di Città): dal 25/03 al 02/04/2022.

Al momento del ritiro sarà necessario presentare la ricevuta dell’ultima bolletta TARI pagata ed un documento di identità. Nel caso in cui l’utente non possa presentarsi personalmente potrà delegare una persona di fiducia con una delega scritta.

 

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

X