Dal 1° ottobre si potrà accedere ai servizi on line del comune solo attraverso gli strumenti di identità digitale

Dal prossimo 1° ottobre, gli utenti potranno accedere ai servizi on line del Comune solo attraverso il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID), la Carta d’Identità Elettronica (CIE) e la Carta Nazionale dei Servizi (CNS). 
Il decreto legge 16 luglio 2020, n. 76, convertito, con modificazioni, nella legge  n. 120 dell’11 settembre 2020, recante “Misure urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitale” ha, infatti, previsto solo tali sistemi per accedere ai servizi in rete erogati dalle pubbliche amministrazioni, sancendo l’obbligo per le stesse di avviare il passaggio dalle modalità proprietarie di autenticazione online a quelle basate su SPID e CIE e, al contempo, il divieto di rilasciare o rinnovare ogni altro tipo di credenziale, ferma restando la possibilità di utilizzare quelle già rilasciate fino alla loro naturale scadenza e, comunque, non oltre domani,  30 settembre.

Post recenti

Lascia un Commento

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

X