EduCarSi, il Comune tra i vincitori del bando dedicato alle politiche della famiglia

Un progetto da oltre 400mila euro a contrasto della povertà educativa

Aggregazione e sostegno alle opportunità culturali e formative dei minori. Questi gli obiettivi del progetto “EduCarSi – Education Care Siena” tra i vincitori del bando “Educare in Comune”, emesso nel 2020 dal Dipartimento per le Politiche della Famiglia.

Il Comune di Siena, all’interno della sezione del bando dedicata a Cultura, Arte e Ambiente si è posizionato al quattordicesimo posto dei ventidue progetti finanziati, su un totale di 1928 elaborati presentati. La domanda di finanziamento era stata presentata a febbraio 2021.

Oltre 400mila euro, di cui circa 300mila a finanziamento diretto, per un progetto che, in sinergia con l’assessorato alle politiche della famiglia e alle politiche giovanili, prevede azioni per favorire la comunità educante e l’aggregazione dei più giovani.

“Un progetto che mette al centro la famiglia e i giovani per favorire momenti di aggregazione e di socialità – spiega l’assessore alle politiche della famiglia Francesca Appolloni – si tratta di promuovere modelli e servizi di welfare di comunità, consolidando le esperienze già presenti nei nostri territori e sostenendo il lavoro dei comuni”.

“Contrastare l’esclusione sociale dei bambini e dei ragazzi è stata per questa amministrazione un’azione costante, soprattutto a seguito del periodo fortemente condizionato dal Covid – aggiunge l’assessore alle politiche giovanili Clio Biondi Santi – l’emergenza sanitaria ha acuito le disuguaglianze e messo a nudo le fragilità e i divari socioeconomici preesistenti, soprattutto tra i giovani. Sostenere e accompagnare la crescita delle nuove generazioni, deve essere obiettivo condiviso da portare avanti grazie a progetti come questo”.

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

X