In Eventi, Spettacoli

Siena, 27 maggio – 28 giugno 2022

Ritorna il Festival internazionale di musica da Camera “Primavera Chigiana” – 9 concerti, 20 nuove composizioni e un evento speciale al Cinema Alessandro VII

Apertura il 27 Maggio con il Trio Cornière e il 28 Maggio con il concerto dei vincitori del “Premio Giovanna Maniezzo”

Le serie di concerti “Maestro” e “Junior”, con i docenti e gli allievi d’oltreoceano del Chigiana Global Academy Program

Doppio appuntamento con il Carpe Diem String Quartet e gli aperitivi musicali al ChigianArtCafé.

Tutti i concerti avranno luogo nel Salone dei Concerti di Palazzo Chigi Saracini con inizio alle ore 19:30.

Dopo due anni di assenza a causa della pandemia, l’Accademia Chigiana è lieta di presentare la seconda edizione del Festival “Primavera Chigiana”. In calendario oltre 10 eventi musicali a Palazzo Chigi Saracini da venerdì 27 maggio a martedì 28 giugno 2022alle ore 19.30. Il Festival Primavera Chigiana 2022 ospita artisti internazionali, i giovani talenti chigiani vincitori del Premio Maniezzo, formazioni cameristiche già affermate all’estero e docenti e allievi provenienti dai più importanti atenei d’oltreoceano (SMU, Arizona State University, California State University Fullerton, University of Southern California, University of Toronto, UCLA e Manhattan School of Music), allievi dei corsi dell’Accademia Chigiana “Global Academy Programs” (C-GAP), a cura del Prof. Antonio Artese.

“Primavera Chigiana”, la cui prima edizione aveva riscontrato notevole interesse, è un nuovo Festival dedicato alla musica da camera, prevalentemente orientato al grande repertorio classico. Il Festival presenta due serie di concerti principali, una dedicata ai Maestri (Maestro Series) e l’altra dedicata agli allievi dei corsi del C-GAP (Junior Series). Non mancano gli ospiti speciali, quali il Trio Cornière, proveniente dalla Francia e protagonista del concerto di apertura e il Carpe Diem String Quartet, ensemble statunitense in residenza per il corso di composizione tenuto da Richard Danielpour. Con “Primavera Chigiana” l’offerta di spettacolo dell’Accademia Chigiana torna ad arricchirsi di un ulteriore momento di alta qualità culturale, che costituisce un importante elemento di continuità tra la fine della Stagione di concerti “Micat in vertice” e il successivo “Chigiana International Festival” estivo. Con il Festival “Primavera Chigiana” prendono anche il via gli aperitivi musicali con gli interventi concertistici degli allievi presso il Chigiana Art Café.

Il Festival prevede all’interno della sua programmazione il concerto del Premio dedicato a “Giovanna Maniezzo”, collaboratrice dell’Accademia Chigiana scomparsa prematuramente, istituito grazie al generoso contributo del Prof. Avv. Marcello Clarich, già presidente dell’Accademia Chigiana, per il quale «questa iniziativa vuole esprimere gratitudine e amicizia per una professionista di primo livello che ha contribuito in modo determinante al rilancio dell’Accademia Chigiana. I giovani talenti dell’Accademia potranno trovare in Giovanna un modello di impegno, passione e generosità al quale ispirarsi». Il premio è infatti conferito all’allieva/o o all’ensemble partecipante ai corsi estivi di perfezionamento che, oltre a eccellenti qualità musicali, avrà mostrato particolari capacità nel valorizzare la sua immagine, nel diffondere il lavoro artistico attraverso i media e nel rapportarsi al pubblico. Il concerto di quest’anno vedrà l’esibizione degli allievi vincitori delle prime tre edizioni della manifestazione: la violoncellista Christine Lee, il Trio Chagall e la violinista Cosima Soulez-Lariviére.

Il Trio Cornière inaugura il Festival Primavera Chigiana con un “Omaggio a Yves Cornière”venerdì 27 maggio. La violinista Marie Claudine Papadopulos, il violoncellista Marc-Antoine Novel e il pianista François Henry interpretano il Trio n.120 di G. Fauré, il Trio op.30 di C-V Alkan e il Trio op.9 di Yves Cornière. Sabato 28 maggio il Concerto di Premiazione della violoncellista americana di origini coreane Christine J. Lee, l’apprezzatissimo Trio Chagall, formatosi al corso di Bruno Giuranna, e della brillante violinista allieva dei Maestri S. Accardo e I. Gringolts Cosima Soulez-Larivière, vincitori delle ultime tre edizioni del “Premio Giovanna Maniezzo”.

In calendario da martedì 7 a mercoledì 22 giugno sei concerti della sezione “Maestro and Junior series” con il quartetto d’archi Carpe Diem String Quartet, uno degli ensemble da camera più rinomati e richiesti sulla scena internazionale, ensemble in residence per il corso di Composizione del Chigiana Global Academy Program, i pianisti Ning An e Antonio Artese, il flautista Luciano Tristaino e i soprani Camille King e Maria Luigia Borsi.

Il Festival si conclude martedì 28 giugno con il Concerto dedicato al corso di composizione tenuto da Richard Danielpour, professore presso la Herb Alpert School of Music all’Università della California a Los Angeles e ai suoi allievi del corso di Composizione. uno dei più celebri della sua generazione, vincitore di un Grammy Award. Alla musica del grande compositore statunitense è dedicata una parte del concerto del Carpe Diem String Quartet, mercoledì 22 giugno a Palazzo Chigi Saracini.

Un evento speciale da non perdere arricchisce il cartellone del Festival Primavera Chigiana 2022: giovedì 16 giugno alle ore 18.00 a ingresso gratuito presso il Cinema Alessandro VII in via dell’Abbadia si terrà la presentazione e premiazione delle composizioni degli allievi del Chigiana Film Scoring Program, il nuovo programma di corsi dedicati alla composizione e produzione di musica per film dell’Accademia Chigiana, realizzato da un team di docenti di fama internazionale, attivi nel settore cinematografico internazionale quali:Pete Anthony, Marco Beltrami, Patrick Kirst, Alessio Miraglia, Lawrence Shragge, Tim Starnes e Marco Streccioni. Il corso di Musica per Film è un progetto sviluppato dall’Accademia Chigiana in continuità con la tradizione dei suoi corsi, che hanno visto in passato docenti quali Nino Rota, Ennio Morricone, Daniel Bacalov e Nicola Piovani. Realizzato in collaborazione con Toscana Film Commission di Fondazione Sistema Toscana, il nuovo progetto si avvale della collaborazione dell’ORT-Orchestra della Toscana, che realizzerà i lavori degli allievi del Corso.

Tutti i concerti a Palazzo Chigi Saracini sono preceduti alle ore 19.00 dagli aperitivi musicali presso il ChigianArt Café, in via di Città 89.

Il costo dei biglietti della sezione “Maestro Series” (5 e 10 Euro) e “Junior Series” (5 Euro) sono comprensivi di una consumazione al ChigianArt Café. I biglietti saranno in vendita il giorno del concerto – dalle ore 16.00 alle ore 19.00 – presso la biglietteria di Palazzo Chigi Saracini (escluso il 16 giugno). I biglietti possono essere acquistati anche online sul sito www.chigiana.org a partire dal 18 maggio fino alle ore 18 del giorno del concerto, utilizzando carte di credito dei circuiti Visa, Mastercard.

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

X