GUIDA EROTICA IN SIENA GOTICA

Venerdì 17 luglio ore 21.30

Siena non è soltanto la città gotica ricca di arte e storia medievale, in ogni epoca i suoi abitanti hanno compiuto gesta memorabili, guerre contro Firenze, proficue attività bancarie, progresso degli intellettuali, relazioni intraprendenti dei nobili e fatiche delle persone semplici, ma tutti, proprio tutti, sono stati ammaliati dall’Eros. Con arti raffinate o con approcci più diretti, tutti sono accomunati dai piaceri del sesso e dall’attrazione provocata dall’erotismo.

La visita che faremo ci condurrà in diversi luoghi della città dove saranno evocate le storie di donne e uomini che hanno saputo godere dell’erotismo, come nei salotti di Teresa Regoli Mocenni , la marchesa Violante e Porzia Sansedoni frequentati da Alfieri e Casanova, o alle fonti tra le lavandaie come Lucia e Cecco, alla Lizza tra signorine con l’ombrellino, oppure in Fortezza nei tempi più recenti. Quante storie intime si celano nelle case di Siena, nei tempi antichi e anche molto recenti.
I nostri passi letterari ispirati alla “Guida erotica” di Massimo Biliorsi (ed. il Leccio) saranno guidati da Rita Ceccarelli e interrotti dalle apparizioni delle signore dell’eros, evocate da Silvia Priscilla Bruni, chi meglio di lei, col suo temperamento incandescente, può raccontare queste storie appassionate che accendono i sensi?

Appuntamento alle 21:30 davanti a Fonte Gaia
costo 15 euro a persona.

Prenotazioni: 057743273 info@guidesiena.it

VIVA VAL D’ELSA

Sabato 18 luglio ore 17

 

A Monteriggioni la pietra è grigia, la campagna, suddivisa in vigneti, oliveti, boschi e seminativi è, a seconda delle stagioni, verde e gialla, la sua terra arata è rossa.

Monteriggioni è fortezza di confine, avamposto contro Firenze, luogo di incontri, battaglie e tradimenti. In un passato lontano una diffusa presenza etrusca ha lasciato il segno, i pellegrini si sono incrociati qui nel Medioevo sulla Via Francigena e ancora adesso li vediamo fermarsi negli ostelli.

A Colle Val d’Elsa visiteremo insieme la parte più antica che si trova sulla sommità della collina.

Il luogo ha, come tutti i borghi della Val d’Elsa, origini molto antiche, ma, ammireremo edifici medievali e tardo rinascimentali costruiti uno accanto all’altro. Come accade che in un piccolo borgo ci sia un alternarsi di un’architettura così varia? Lo scopriremo camminando lungo la via principale, ma anche percorrendo vicoli e gallerie scavate sotto gli edifici.

Ci aspetta una visita ricca di storia, architettura, paesaggi e botteghe artigiane.

 

Prenotazioni: 057743273 info@guidesiena.it

DATA

17 e 18 luglio

LUOGO

Siena e Monteriggioni

INGRESSO

Pagamento

Post suggeriti

Leave a Comment

X