Il Comune di Siena attiva sette progetti utili alla collettività

Rientrano nelle disposizioni per il reddito di cittadinanza.

Appolloni: “Strumento utile a disposizione della comunità”

Il Comune di Siena attiva sette progetti “utili alla collettività”

Sono sette i progetti già attivati dal Comune di Siena che rientrano nei Puc, i progetti utili alla collettività che rientrano nelle disposizioni urgenti in materia di redditto di cittadinanza e di pensioni. La giunta comunale, nell’ultima seduta e su proposta dell’assessore al sociale Francesca Appolloni, ha infatti deliberato sette progetti: archiviazione digitale, archiviazione digitale e documentazione, riordino straordinario degli archivi anagrafici, interventi di manutenzione edifici comunali, interventi di manutenzione nelle aree verdi, interventi di igienizzazione del centro storico e pulizia di aree verdi, vialetti e piazzali nella zona Lizza e Fortezza Medicea.

“La ricognizione effettuata su alcune strutture comunali – commenta l’assessore al sociale Francesca Appolloni – ha consentito al momento la predisposizione di questi sette progetti. Come dice la normativa, il beneficiario di reddito di cittadinanza è tenuto a offrire la propria disponibilità per la partecipazione a progetti dei Comuni che siano utili alla collettività, da svolgere presso il medesimo Comune di residenza e mettendo a disposizione un numero di ore compatibile con le proprie attività e non inferiore a otto ore settimanali. In questo modo si attivano progetti in coerenza con le competenze professionali del beneficiario, con quelle acquisite anche in altri contesti ed in base agli interessi e alle propensioni. Uno strumento utile per la collettività, perché i Puc sono individuati proprio a partire dai bisogni e dalle esigenze della comunità locale e sono complementari, a supporto e integrazione rispetto alle attività ordinariamente svolte dal Comune”.

Post suggeriti

Lascia un Commento

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

X