In Notizie, Notizia Scorrevole

Disponibile un facilitatore per attivare lo Spid ed espletare le pratiche burocratiche online

L’assessore Ciuoffo: “Procediamo verso i 170 Pdf in Toscana

grazie ad uno stanziamento di oltre 7,4 milioni di euro”

Inaugurati oggi due Punti Digitale Facile,

gli sportelli informatici per supportare i cittadini

Districarsi tra le pratiche online non sarà più impossibile: da oggi, mercoledì 3 aprile, sono attivi a Siena due “Punti Digitale Facile”, i nuovi centri di facilitazione digitale promossi dalla Regione Toscana grazie ai fondi del Pnrr stanziati dal Dipartimento della Trasformazione digitale. All’inaugurazione dei due punti, uno presso la sede della Pubblica Assistenza in viale Giuseppe Mazzini 95, l’altro all’interno dei locali comunali accanto all’ex circoscrizione di via Bernardo Tolomei 7, sono intervenuti l’assessore regionale alla semplificazione informatica, Stefano Ciuoffo, e gli assessori del Comune di Siena Micaela Papi (servizi sociali) e Giuseppe Giordano (servizi informatici e sviluppo digitale).

L’attivazione di questo nuovo servizio segna un importante passo verso l’inclusione digitale per i cittadini, permettendo di accrescere le loro competenze e favorire l’utilizzo autonomo, consapevole e responsabile delle nuove tecnologie. In particolare, si punta a promuovere il pieno godimento dei diritti di cittadinanza digitale attiva e incentivare l’utilizzo dei servizi online, semplificando nel contempo il rapporto tra i cittadini e la Pubblica Amministrazione. All’interno dei centri sarà presente un facilitatore digitale che si occuperà di fornire assistenza personalizzata nell’utilizzo di internet, delle tecnologie e dei servizi digitali pubblici e privati, oltre che predisporre dei percorsi di formazione dedicati. I servizi offerti saranno molteplici, tra cui supporto per l’ottenimento dello Spid o l’apertura di account Pec, supporto per le domande di rimborso dell’addizionale Irpef, per l’iscrizione al Centro anziani o il rilascio dell’idoneità abitativa, istruzioni d’uso sul fascicolo sanitario elettronico e altro”. Una spinta, quella verso una maggiore digitalizzazione dei servizi, che ha portato il Comune di Siena a classificarsi al secondo posto nazionale nella graduatoria tra i comuni più sviluppati digitalmente nel rapporto 2023 di IcityRank, la ricerca annuale di Forum Pa sui centotto comuni capoluogo di Provincia.

Perché l’innovazione digitale diventi una risorsa e un’opportunità – afferma l’assessore regionale all’innovazione digitale Ciuoffo – servono le infrastrutture, diffuse, ma servono anche le competenze. I punti digitali facili nascono con questo scopo: luoghi dove insegnare ai cittadini le basi dell’alfabetizzazione digitale. Grazie ai 7 milioni del Pnrr stiamo predisponendo una capillare rete di punti – prosegue l’assessore Ciuoffo – che siano di supporto e assistente a cittadini e imprese. Tutto questo, come avvenuto oggi a Siena, è possibile grazie alla collaborazione che abbiamo fortemente voluto con gli enti locali e il terzo settore. Solo insieme possiamo vincere la sfida della transizione digitale”.

L’apertura dei due punti di facilitazione digitale di via Tolomei e viale Mazzini – ha commentato l’assessore Giordano – costituisce una tappa importante per questa amministrazione, che pone grande attenzione ai processi di formazione ed assistenza individuale e di gruppo per accrescere le competenze digitali, favorire l’uso autonomo e responsabile delle tecnologie ed incentivare l’uso dei servizi online tra i quali tutti quelli messi a disposizione del Comune tramite il Sit (Sistema informativo territoriale)”.

“Facilitare l’accesso digitale rappresenta un passo cruciale verso l’inclusione nella società attuale, dove la tecnologia ha preso sempre più piede – ha sottolineato l’assessore Micaela Papi – Molte persone potrebbero ancora incontrare difficoltà nell’utilizzo dei nuovi strumenti e nell’accesso ai servizi online. Con l’apertura di questi centri, miriamo a superare tali ostacoli e garantire a tutti i cittadini la possibilità di accedere facilmente ai servizi pubblici. La digitalizzazione della pubblica amministrazione è un tratto distintivo del nostro tempo e abbiamo il dovere di fornire a tutti gli strumenti adeguati affinché nessuno venga escluso. L’istituzione dei due Punti Digitale Facile, anche grazie alla figura del facilitatore, è una risposta concreta per aiutare anziani e altri cittadini a imparare ad interagire con la pubblica amministrazione anche attraverso internet”.

L’inaugurazione del Punto Digitale Facile di via Tolomei è stata l’occasione per riaprire anche il Centro di aggregazione giovanile (Cag) del Comune di Siena, con cui condivide gli stessi spazi accanto alla sede della ex circoscrizione. I locali, di proprietà comunale, sono stati ristrutturati e da oggi tornano ad ospitare le attività di aggregazione giovanile sotto la guida e la supervisione di educatori dedicati.

Il Pdf – sottolinea Micaela Papi – condivide l’ingresso con il Centro di aggregazione giovanile: questa vicinanza fisica è la dimostrazione della volontà dell’amministrazione di realizzare interventi coordinati per i propri cittadini. Sebbene sia principalmente rivolto agli anziani, il punto di facilitazione digitale non si limita a questo target. Il Cag, d’altra parte, è per definizione un punto di incontro per i giovani del quartiere. Gli animatori dei due servizi lavoreranno insieme per far interagire queste realtà e sfruttare appieno il potenziale che entrambe offrono, non appena i servizi saranno pienamente operativi. L’implicazione diretta dell’associazione Auser, con il supporto della Pubblica Assistenza, conferisce allo sportello digitale un valore sociale che va oltre la semplice erogazione di servizi informatici ai cittadini. Si tratta di un’associazione dedicata a promuovere l’invecchiamento attivo degli anziani e a valorizzare il loro ruolo nella società, ma allo stesso tempo promuove il dialogo tra le diverse generazioni, nazionalità e culture, con l’obiettivo di contrastare l’esclusione sociale e valorizzare l’esperienza, le capacità, la creatività e le idee degli anziani, promuovendo solidarietà e scambio con le generazioni più giovani”.

L’accesso agli sportelli è completamente libero e gratuito. Il punto di facilitazione digitale di viale Giuseppe Mazzini 95 è aperto nelle giornate di lunedì, mercoledì e venerdì dalle 15:00 alle ore 19:00, mentre il martedì e il giovedì dalle 09:00 alle ore 12:00. Il centro di via Bernardo Tolomei 7 è invece attivo il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 15:30 alle ore 19:00, il martedì dalle 09:00 alle ore 12:00 e il giovedì dalle 09:00 alle ore 12:30.

Per informazioni e prenotazione appuntamento è possibile chiamare il numero 0577 237252 o visitare il sito www.sienafamiglia.it

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

X