Il Comune colora il sottopasso della Stazione con la “Street Art”

Il Comune colora il sottopasso della Stazione con la “Street Art”

Protagonisti dei primi due murales i giovani della Cooperativa Riuscita Sociale e gli studenti del Caselli

Gli spazi urbani incontrano la “Street Art” grazie al progetto messo in piedi dall’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Siena insieme ad alcune associazioni e cooperative del territorio. Protagonisti dei primi due murales, che hanno inaugurato il ciclo nel sottopasso della stazione che conduce al terminal dei bus in via de Bosis, i ragazzi della Cooperativa Riuscita Sociale e gli studenti dell’Istituto Professionale Caselli.

“Quello che abbiamo voluto mettere in piedi è un progetto valido in grado di coinvolgere i nostri ragazzi nella creazione di qualcosa di artistico esplorando a tutto tondo la loro creatività – spiega l’assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Siena Clio Biondi Santi – oltre ai giovani delle cooperative sono coinvolti anche i ragazzi delle scuole. Il nostro obiettivo è quello di rendere piacevole alla vista un muro imbrattato, trasformandolo in Street Art, magari anche con l’aiuto di veri artisti di strada. Da qui l’idea di fare anche dei seminari con gli studenti delle scuole senesi per conoscere qualcosa in più di questa nuova forma di arte moderna”.

“I prossimi murales – conclude l’assessore Clio Biondi Santi – avranno come protagonista Siena e potrebbero collocarsi all’interno di percorsi storici della nostra città come ad esempio la via Francigena”.

Post suggeriti

Leave a Comment

X