L’Accademia Chigiana di Siena apre al pubblico il proprio Archivio

L’Istituzione senese partecipa alla prima edizione della giornata “Archivi.doc” promossa dall’Associazione Dimore Storiche Italiane

Sabato 9 ottobre dalle 10.00 alle 13.00 il vasto Archivio dell’Accademia Musicale Chigiana apre le sue porte ai visitatori in occasione della prima edizione di “Archivi.doc”, la giornata dedicata alla ricerca della memoria attraverso il patrimonio documentario. “Archivi.doc” è promossa dalla sezione toscana della prestigiosa Associazione Dimore Storiche Italiane (A.D.S.I.), che riunisce i proprietari di immobili storici di tutta Italia, distribuiti in tutto il Paese.
L’Accademia Chigiana partecipa attivamente a questo nuovo evento. Saranno oltre 40 le dimore storiche collocate nelle città e nelle province di Arezzo, Firenze, Pisa, Pistoia, Prato e Siena a svelare i tesori conservati nei loro archivi.

L’Archivio dell’Accademia Musicale Chigiana è stato dichiarato nel 2019 dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali “di interesse storico particolarmente importante”. Conserva documenti di varia natura, che testimoniano le attività dell’Istituzione nata in seguito alla volontà del Conte Guido Chigi Saracini di aprire il proprio palazzo ad artisti e amanti dell’arte musicale provenienti da tutto il mondo. Palazzo Chigi Saracini, situato nel cuore di Siena, è dal 1923 la sede della stagione di concerti “Micat in Vertice”, di molte manifestazioni concertistiche, corsi di alto perfezionamento musicale e attività musicologica e convegnistica, imponendosi fin dall’inizio come una tra le maggiori eccellenze della cultura italiana.

Dislocato in diversi ambienti di Palazzo Chigi Saracini, l’archivio consiste tra l’altro di un fondo fotografico di eccezionale interesse, in cui spiccano le immagini di artisti che si sono esibiti nelle manifestazioni concertistiche dal 1923, registrazioni sonore dei concerti storici dalla seconda metà del secolo scorso, bozzetti grafici per le scenografie delle opere messe in scena e i carteggi del Conte Guido Chigi Saracini con numerosi artisti e intellettuali del suo tempo.

Sabato 9 ottobre sarà dunque l’occasione per ripercorrere la storia dell’Accademia Chigiana e la vita del suo fondatore attraverso un’accurata selezione dei documenti che l’hanno sempre accompagnata. Saranno inoltre illustrati preziosi testi antichi che fanno parte del patrimonio librario dell’Accademia Chigiana, anch’esso dichiarato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali “di interesse storico particolarmente importante”. Una breve sosta nel cosiddetto “Salotto delle fotografie” concluderà la visita.

L’ingresso è gratuito, la prenotazione obbligatoria sul sito www.associazionedimorestoricheitaliane.it
Green pass obbligatorio.
L’elenco degli archivi aggiornato è scaricabile dal sito adsitoscananews.info
Segreteria Città Nascosta www.cittanascosta.it

Post suggeriti

Lascia un Commento

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

X