MACBETTU al Teatro dei Rinnovati

Da venerdì 6 a domenica 8 dicembre con un evento speciale il 7 dicembre alle 18

Macbettu, lo spettacolo di Alessandro Serra che ha girato il mondo e collezionato importanti riconoscimenti come il Premio Ubu 2017 allo Spettacolo dell’anno, il Premio della Critica Teatrale ANCT 2017, ma anche tre stelle ai MESS Awards di Sarajevo: migliore regia, “The Golden Mask Award” assegnato da Oslobodenje e The Luka Pavlovic Award by Theatre Critics, arriva a Siena con tre spettacoli al Teatro dei Rinnovati: il 6 dicembre alle 21, il 7 sempre alle 21 e domenica 8 alle 17.

Una creazione, prodotta da Sardegna Teatro/compagnia Teatropersona con il sostegno di Fondazione Pinuccio Sciola e Cedac Circuito Regionale Sardegna, che vive a metà tra il Macbeth di Shakespeare e il Carnevale barbaricino in cui l’universalità dei sentimenti tipici shakespeariani e le visioni del carnevale sardo si mescolano. Il risultato? Una visione suggestiva tra maschere tetre e passi cadenzati in lingua sarda con sovratitoli in italiano.

La riscrittura potente operata da Serra e tradotta in lingua sarda da Giovanni Carroni è pervasa da un’affascinante sonorità e musicalità, che si allontana dal giogo dei significati per magnificare il senso. Le sorprendenti analogie tra il capolavoro shakespeariano e le maschere della Sardegna diventano così il fulcro della messa in scena: uno spazio vuoto, attraversato dai corpi degli attori che disegnano luoghi ed evocano presenze e antiche civiltà nuragiche.

Un Macbeth che, come nella più pura tradizione elisabettiana, è interpretato da soli uomini. Il cast, infatti, è composto da Fulvio Accogli, Andrea Bartolomeo, Leonardo Capuano, Andrea Carroni, Giovanni Carroni, Maurizio Giordo, Stefano Mereu, Felice Montervino. La collaborazione ai movimenti di scena è invece di Chiara Michelini, le musiche pietre sonore di Pinuccio Sciola, le composizioni pietre sonore di Marcellino Garau, il tecnico della luce e la direzione tecnica di Stefano Bardelli, il tecnico della scena Giuliana Rienzi e il tecnico del suono Giorgia Mascia.

Ma la tappa senese di questo spettacolo fenomeno regala un altro importante appuntamento, quello del 7 dicembre alle 18 sempre al Teatro dei Rinnovati con “Macbettu, l’ambizione e il potere”. L’occasione che rientra nel ciclo di incontri, sei in tutto, “Dentro il Teatro: Rozzi e Rinnovati aprono il sipario” nati dalla collaborazione tra il Comune e l’Università di Siena, vedrà la presenza dello stesso Alessandro Serra. Una chiacchierata con il regista, moderata da Maria Rita Digilio, docente e delegata del Rettore all’orientamento, in compagnia di Elena Anna Spandri, docente di letteratura inglese, e Beatrice Montorfano, dottoranda in filologia e critica, per accorciare le distanze tra pubblico e mondo teatrale attraverso la rilettura, quella di Serra, di un lavoro che pur stravolgendo la struttura dell’opera di William Shakespeare ne lascia intatto il senso. Un viaggio che, nell’investigare le emozioni come l’ambizione, il desiderio di potere, il peccato e la colpa, avvicina gli studenti e il pubblico non solo alle opere teatrali ma anche alla struttura del teatro come luogo di aggregazione, trasferimento di conoscenza e partecipazione.

L’acquisto dei biglietti dello spettacolo può essere effettuata online cliccando qui; telefonicamente chiamando l’Ufficio Prenotazioni del Comune tel. 0577 292615/14 (dal lunedì al venerdì con orario 9.30-12.30 esclusi i giorni di apertura della biglietteria del teatro di riferimento), oppure presso la biglietteria del Teatro dei Rinnovati, il giorno precedente la prima con orario dalle 17 alle 20, e il giorno dello spettacolo dalle 15, e anche alla biglietteria del Teatro dei Rozzi questo giovedì mattina dalle 11 alle 14.

Per tutte le info: www.teatridisiena.it

DATA

Dal 6 all’ 8 dicembre

LUOGO

Teatro dei Rinnovati

INGRESSO

Pagamento

6 Condivisioni
Post suggeriti

Leave a Comment

X