Quali spostamenti sono consentiti

Nell’ambito delle misure volte a prevenire possibili contatti ed a tranquillizzare la popolazione si ricorda quanto segue:

  1. il governo ha prescritto che i cittadini evitino di uscire dalla propria abitazione se non per motivi di necessità e urgenza. Tuttavia in caso di necessità ed urgenza i cittadini possono uscire dalle proprie residenze e spostarsi nel proprio comune senza alcuna dichiarazione o autocertificazione appresso.

  2. nel caso che i cittadini si debbano spostare in un comune diverso da quello dove vivono o hanno la residenza o il domicilio, devono autocertificare la ragione di tale spostamento nei seguenti modi:

  1. spostamento ricorrente (per lavoro, assistenza, ufficio religioso). Per rendere spedita la procedura, in questo caso il datore di lavoro potrà rilasciare una dichiarazione indicando il luogo di lavoro, l’orario e i giorni settimanali di impiego, la stessa dichiarazione potrà essere rilasciata dall’autorità sanitaria, religiosa, militare, ordine professionale. Oppure, per ogni singolo spostamento, si potranno seguire le regole di cui al successivo n. 2.

  2. spostamento occasionale, il cittadino ha due alternative:

    2.1 può scaricare due copie del modulo che può essere reperito cliccando qui compilarlo e, se fermato, farsi attestare il controllo, lasciandone una copia alle forze dell’ordine per l’eventuale verifica.

    2.2 oppure, può compilare il modulo in duplice copia che sarà fornito in loco dalle forze dell’ordine operanti il controllo. Le forze dell’ordine tratterranno una copia per la verifica.

Post suggeriti

Leave a Comment

X