In Eventi, Incontri

A Siena, giovedì 4 aprile, alle ore 18.30, nella sede museale della Contrada torna “Overtures. Incontri tra musica e cultura in Cripta”

“Quando gli schemi li faceva il parroco (a seconda di chi aveva fatto la comunione)”: la Contrada della Chiocciola ospita Marino Bartoletti

Arricchirà l’appuntamento il trio di flauti Serena Michelassi, Assunta Di Palma, Francesca Panzolini, allieve dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “Rinaldo Franci” Conservatorio di Siena

 

Nell’ottica di valorizzare il ruolo originario delle contrade come centri di aggregazione e promozione sociale e culturale, giovedì 4 aprile alle ore 18.30, la Contrada della Chiocciola torna a proporre “Overtures. Incontri tra musica e cultura in Cripta”, appuntamenti in cui l’idea dell’apertura, del dialogo, del confronto sono fondanti.

Protagonista dell’edizione 2024 sarà Marino Bartoletti, volto storico della Rai, che interverrà sul tema: “Quando gli schemi li faceva il parroco (a seconda di chi aveva fatto la comunione)”.

Un viaggio che profuma di nostalgia e si muove in un’Italia “fatta” di tanti paesi il cui limite e – al tempo stesso – la più grande risorsa, è l’essere “provinciale”.

E proprio la storia di un ragazzo di provincia che giocava a pallone in un oratorio (con un campo di calcio dotato di una sola porta “dipinta nel muro”), dà modo a Marino Bartoletti di ripercorrere una serie di aneddoti imperdibili, capaci di raccontare come quella provincia italiana talvolta snobbata e sminuita, abbia invece saputo diventare grande, grazie alla fantasia e alla creatività, il suo vero “petrolio”.Giornalista, scrittore e conduttore televisivo, Marino Bartoletti è conosciuto per programmi sportivi come Domenica Stadio e Quelli che il calcio. Inizia la sua carriera nella redazione del quotidiano il Resto del Carlino quindi passa al Guerin Sportivo. Durante gli Anni ’70 scrive per il Giorno come esperto di calcio e motori e nel 1982 debutta in televisione conducendo Il processo del lunedì. Nel 1984 presenta la Domenica Sportiva quindi, nel 1990, passa a Mediaset per condurre su Italia 1 Pressing. Per la stessa rete nel 1991 presenta Domenica Stadio. Nel 1993 Marino Bartoletti ritorna in Rai per condurre la prima stagione di Quelli che il calcio insieme a Fabio Fazio e i due rimangono alla guida del varietà fino al 2001. Nel 1996 riceve l’onorificenza di Commendatore Ordine al Merito della Repubblica Italiana e nello stesso periodo il giornalista fonda Calcio 2000. Negli Anni 2000 commenta per la Rai grandi eventi sportivi come i Giochi Olimpici, il Giro d’Italia, i Mondiali di calcio e la Champions League. Nel decennio successivo decide invece di sfruttare la sua conoscenza del settore musicale diventando uno degli ospiti fissi di varie trasmissioni Rai nel periodo che segue e precede il Festival di Sanremo. A partire dal 2017 è autore di diversi libri a cominciare dalla serie per ragazzi “La squadra dei Sogni” (a breve uscirà il quarto volume dedicato alle Olimpiadi) e la fortunatissima e pluripremiata “saga degli Dei” che attualmente vede in libreria “La partita degli Dei” e che presto sarà integrata da un’uscita interamente dedicata al Festival di Sanremo.

 

Come consuetudine la serata sarà aperta da un momento musicale che vede esibirsi il trio di flauti Serena Michelassi, Assunta Di Palma, Francesca Panzolini, allieve dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “Rinaldo Franci” Conservatorio di Siena.

L’evento si inserisce nel calendario di “Parole in cammino. Il festival dell’italiano e delle lingue d’Italia”.

L’ingresso è aperto al pubblico. L’accesso alla Cripta avverrà da via San Marco, 37.

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

X