Rischio incendi boschivi: vietato bruciare sterpaglie

Da oggi, 1° luglio e fino al prossimo 31 agosto, come da normativa in vigore, per evitare il rischio di incendi boschivi è assolutamente vietato bruciare  residui vegetali agricoli e forestali su tutto il territorio regionale.

In questo periodo, caratterizzato da siccità e temperature molto alte, il pericolo di innesco e propagazione degli incendi risulta infatti elevato, per questo sarà attiva l’associazione di volontariato antincendio boschivo e protezione civile “La Racchetta”, con servizi, sul territorio senese, di pronto intervento, pattugliamento e avvistamento.

La mancata osservazione del divieto di accendere fuochi comporterà l’applicazione delle previste sanzioni.

Post recenti

Leave a Comment

X