“Non solo bando”: con la prima de Le Scoperte i retroscena dell’avvento di Violante di Baviera

Aprile 1717: da Firenze  giunge a Siena Violante Beatrice di Baviera, vedova di Ferdinando de’ Medici e da quel momento nuova Governatrice della città. Per la figlia del Duca bavarese l’occasione di realizzarsi, dopo un’esistenza all’ombra delle ambizioni medicee: per i senesi quella di trovare una figura che li mettesse in riga senza mortificarne le passioni. Violante capisce il radicamento delle Contrade e della loro festa, e di lì a 12 anni promosse il Bando che ancora oggi ne regola i confini. Ma nel dettaglio, le cose andarono  veramente così?  Quali furono i retroscena di questo innovativo atto?

L’occasione per capirlo meglio arriva passeggiando, al chiaro di luna, quando il caldo di queste giornate lascia spazio al sollievo della sera. Giovedì 25 luglio alle 21.30 da piazza del Campo (Fonte Gaia) prendono il via Le Scoperte 2019, settima serie degli itinerari nella storia locale a cura delle guide Federagit di Siena. E la prima protagonista sarà proprio lei, Beatrice Violante: dal punto di ritrovo, il gruppo di scopritori muoverà a passo comodo per 90 minuti in angoli noti e meno noti del centro storico, legati in modo più o meno stretto alla trama che apre la serie di quest’anno, dedicata ai “senesi da riscoprire”. Il costo di partecipazione è di 8 euro (gratis bambini fino a 10 anni, 5 euro le riduzioni convenzionali): la prenotazione è consigliata via telefono o whatsapp (334 841 8736) o su  bit.ly/prenotascoperte L’iniziativa  è supportata da Confesercenti Siena, con il patrocinio del Comune di Siena.

DATA

25 luglio

LUOGO

Piazza del Campo

INGRESSO

Pagamento

20 Condivisioni
Post suggeriti

Leave a Comment

X