Siena al primo posto nei “Ride Green Awards”

SIENA AL PRIMO POSTO NEI “RIDE GREEN AWARDS” COME TAPPA DI PARTENZA DEL GIRO D’ITALIA PIU’ VIRTUOSA NELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA

 

Siena si aggiudica il primo posto nei “Ride Green Awards” come tappa di partenza del Giro d’Italia più virtuosa nella raccolta differenziata. La classifica, presentata da Ride Green Banca Mediolanum, il grande progetto di social responsability legato alla eco sostenibilità che, attraverso un sistema di tracciabilità e monitoraggio dei rifiuti, promuove la salvaguardia delle aree attraversate dalla Corsa Rosa, vede infatti la nostra città medaglia d’oro con un coefficiente di rifiuti differenziati del 91,07% davanti a Modena (90,98%) e Stupinigi, in provincia di Torino (90,60%).

<<Un grande riconoscimento quello che abbiamo ricevuto – ha dichiarato soddisfatta l’assessore all’ambiente Silvia Buzzichelli – che conferma come il lavoro portato avanti in questi anni sia stato fruttuoso e che si somma ai risultati già ottenuti. In primis, i dati sulla differenziata che ci hanno visto passare dal 40% al 60,54%. E che attestano come una cultura green si stia sempre più radicando nella nostra città, considerando soprattutto il punto da cui partivamo rispetto alle altre città della Toscana sud>>.

A ritirare virtualmente il premio, durante la conferenza online tenutasi ieri da parte di Ride Green, l’assessore al turismo e commercio Alberto Tirelli che ha  ringraziato a nome del sindaco Luigi De Mossi e della città tutta. <<Una vincita che conferma la validità delle scelte attuate da questa amministrazione e, soprattutto, dell’impegno teso a migliorare sempre più i risultati che in divenire stiamo raggiungendo>>, ha dichiarato Tirelli, da sempre un sostenitore delle due ruote e promotore di un cicloturismo volto alla valorizzazione dei cammini e delle bellezze artistico culturali ed enogastronomiche del nostro territorio anche attraverso la realizzazione del portale www.stradedisiena.it.

Il premio, un albero dedicato a Siena che testimonia l’impegno dimostrato durante il Giro d’Italia e che si lega al progetto “Regala un Albero” con l’obiettivo di compensare le emissioni di CO2 prodotte dalla Corsa Rosa, è stato piantato in un’area di oltre 300 ettari situata nel cuore della Sila, uno dei grandi polmoni d’Europa, diventato nel 2014 la decima Biosfera Italiana MaB (Man and the Biosphere) nella Rete Mondiale dei siti di eccellenza dell’UNESCO e che custodisce al suo interno un importante patrimonio di biodiversità, meritevole di protezione.

<<Il tema ambientale – ha concluso Buzzichelli – è un tema molto sentito dal Comune di Siena  e sul quale abbiamo voluto puntare mettendo in campo, non solo processi virtuosi di raccolta come l’introduzione dei cassonetti intelligenti, ma anche tutta un’altra serie di iniziative volte al controllo e all’educazione ambientale. Un’attenzione che si traduce con le telecamere killer per colpire comportamenti incivili, nonché la restituzione di aree verdi ai cittadini e la manutenzione delle zone ludiche dedicate ai bambini.

I risultati incoraggianti sono da stimolo a incentivare sempre più i comportamenti virtuosi dei cittadini e la qualità della vita a Siena>>.

Post recenti

Leave a Comment

X