Siena Città Aperta, Studium: “La conoscenza unico bene”

Si inaugura domani all’Università di Siena il ciclo di incontri aperti al pubblico “Studium”

I ricercatori spiegano le loro attività di ricerca e discutono con i cittadini

Si inaugura domani 27 febbraio all’Università di Siena il ciclo di incontri dedicato alla ricerca “Studium. La conoscenza unico bene”. Si tratta di una serie di eventi e tavole rotonde aperte a tutti i cittadini per raccontare, in modo divulgativo e interdisciplinare, con spunti di discussione tratti dall’attualità o dai problemi espressi dalla nostra società, l’attività dei ricercatori dell’Ateneo.

Il primo incontro – in aula Magna storica del Rettorato, a partire dalle 17 –  è dedicato al linguaggio dei media e al loro impatto sulla società, con il titolo – “Filosofare. La costruzione del pensiero libero e critico nell’era dei like”, con un approccio trasversale che parte dalla filosofia e antropologia fino ad arrivare alla matematica. Dopo i saluti del Rettore Francesco Frati, approfondiranno il tema i professori e ricercatori dell’Università di Siena: Tiziano Bonini, sociologo dei media, Stefano Brogi, filosofo, Armando Cutolo, atropologo, Tarcisio Lancioni, semiologo, Claudio Lagomarsini, filologo, Chiara Mocenni, matematica. La discussione verterà sulla necessità di sviluppare il pensiero e la capacità critica, in un periodo storico in cui dominano le logiche di massa e la ricerca del consenso sui social network.

Gli appuntamenti di Studium, che avranno cadenza mensile, sono inseriti nel calendario di “Siena Città Aperta ai giovani”, la rassegna promossa e progettata da Comune di Siena, Università di Siena, Fondazione Mps, Vernice Progetti e Università per Stranieri di Siena.

 

DATA

27 febbraio

LUOGO

Aula Magna Storica, Università degli Studi di Siena

INGRESSO

Gratuito

4 Condivisioni
Post suggeriti

Leave a Comment

X