Un centro storico più pulito grazie ai giovani senesi dell’Interact Club

Mappatura dei graffiti 2018-2019” consegnata al Comune

Progetti concreti per migliorare l’ambiente e la società in cui viviamo. Questo l’obiettivo dell’Interact Club di Siena, sponsorizzato dal Rotary Club Siena Est. Nasce così l’idea del libro “Mappatura dei graffiti del centro storico di Siena 2018-19” da consegnare al Comune di Siena e alla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Siena, Grosseto e Arezzo.

L’intero progetto è nato in adesione al concorso “66 gocce per Massimiliano” ideato dal Governatore del Distretto 2071 Massimiliano Tacchi e dedicato alla sua prematura scomparsa. Il libro vuole essere uno strumento ausiliare per le autorità competenti ed è nato a seguito di un’analisi capillare di tutte le strade e i vicoli della città in cui sono presenti dei graffiti. Graffiti che nella maggior parte dei casi vanno a danneggiare l’estetica e il decoro del centro storico e che spesso sono connotati come atti di vandalismo. Sette le aree in cui è stata divisa la città, raggruppate in tre macro sezioni. Per ogni zona evidenziata strade, piazze, vicoli e palazzi in cui sono stati rilevati i graffiti.

“L’amministrazione comunale è grata all’Interact Club per il lavoro svolto visto che proprio il decoro urbano è una delle tematiche che molto ci sta a cuore per il nostro centro storico – spiega Silvia Buzzichelli, assessore all’Ambiente, Verde Pubblico e Decoro del Comune di Siena – cercheremo per quelle che sono le nostre competenze di intervenire nelle aree comunali suggerite da questo documento. Un lavoro prezioso anche perché fatto da giovani che sono il futuro della nostra città”.

Post suggeriti

Leave a Comment

X