Virginia Maxwell della Lonely Planet, a Siena per aggiornare la prestigiosa guida turistica

Virginia Maxwell, autorevole firma autorevole firma di Lonely Planet, a Siena per aggiornare la prestigiosa guida turistica

L’assessore Tirelli: <<Un’attenzione che testimonia il valore turistico di Siena all’interno del panorama internazionale>>

Virginia Maxwell, autorevole firma della prestigiosa guida Lonely Planet per la parte della Toscana, ha visitato, in questi giorni,  alcune zone del territorio toscano così da aumentare la copertura per la parte Central Tuscany, Eastern Tuscany and Southern Tuscany, e aggiornare la precedente edizione della pubblicazione, anche per quanto riguarda Siena.

Per l’occasione l’Amministrazione comunale le ha organizzato un ricco programma di visite: dai luoghi di Santa Caterina come l’Oratorio di Santa Caterina della Notte all’interno del complesso museale  Santa Maria della Scala, alla Basilica di S. Domenico, dai capolavori d’arte contenuti nel Museo Civico,  agli spazi dei Magazzini del Sale, dalla splendida Sala dei costumi del Palio alla Biblioteca comunale degli Intronati, ma anche il Museo dell’Acqua e il Bottino delle Fonti di Pescaia.

Insieme all’arte anche l’enogastronomia per scoprire, con un food tour tra i sapori le ricette senesi e le eccellenze del gusto. E con queste l’artigianato locale per conoscere le antiche tradizioni.

<<L’interesse di Lonely Planet sulla nostra città – ha detto l’assessore al Turismo Alberto Tirelli che oggi ha ricevuto la Maxwell – riveste grande rilievo, vista l’importanza di questa casa editrice australiana che diffonde guide di alto livello in tutto il mondo.  Un’attenzione che testimonia il valore turistico di  Siena all’interno del panorama internazionale>>.

L’accurato reportage  effettuato dalla giornalista è stato supportato dall’aiuto offertole dalle

tre Associazioni delle guide turistiche locali (Centro Guide, Agt e Federagit); Associazione La Diana; Paolo Pancino Priore della Compagnia di Santa Caterina della Notte; Alfredo Scarciglia, Priore e parroco di San Domenico; Don Enrico Grassini, parroco della Collegiata di Santa Maria in Provenzano; Scuola di cucina Fontegiusta; Scuola di cucina International Chef Academy; Consorzio Agrario di Siena; Antica Drogheria Manganelli; Ristorante “Bagoga Grotta di Santa Caterina”; Grand Hotel Continental Siena Starhotels Collezione e ChigianArt Cafè, che l’amministrazione comunale ringrazia per la preziosa collaborazione.

20 Condivisioni
Post suggeriti

Leave a Comment

X