In Eventi, Incontri

Domenica 3 marzo visita guidata alla Pinacoteca Nazionale di Siena, il museo che racchiude capolavori artistici che spaziano dal Medioevo al Rinascimento fino al Barocco. Tra i quadri più misteriosi esposti c’è il ritratto di Elisabetta I realizzato da Quentin Metsys il Giovane nel XVI secolo: ancora oggi non è ben certo come abbia fatto a raggiungere la collezione d’arte senese. Il pittore, nativo di Anversa, si recò a Londra per sfuggire alle persecuzioni religiose. La regina è raffigurata con il setaccio, un richiamo alla vicenda della vestale romana Tuccia che per provare la sua castità usò questo strumento per portare l’acqua dal Tevere al tempio.

Appuntamento alle 11 con la partenza della visita, dopo una breve introduzione sulle origini e la storia della Pinacoteca, si parte con la sezione dedicata ai capolavori dalle origini della pittura senese fino alla seconda metà del Quattrocento. Successivamente, si prosegue con la sezione dedicata alle opere del Quattrocento, del Cinquecento e del Seicento.

Costo 8 euro a persona e gratuito fino a 6 anni, posti limitati e prenotazione consigliata su https://bit.ly/VisitaPinacotecaSiena, sul sito di CoopCulture, chiamando il numero 050 0987480 da lunedì a venerdì dalle 9 alle 13 oppure scrivendo su prenotazioni.siena@coopculture.it.

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

X